Colosseum: Panem et circenses

6cd1734441f358ed1869f15592f50e58.jpgDopo Cleopatra Days of Wonder propone un nuovo gioco con ambientazione storica e con la solita semplicità e godibilità tipica dei suoi boardgame.

In Colosseum impersonate degli impresari dell’antica Roma. Il vostro compito, nel corso dei 6 turni in cui si svolge il gioco, è mettere in scena lo spettacolo che attirerà il maggior numero di spettatori.

Il turno di gioco è diviso in cinque fasi.

Nella prima fase il giocatore investe nell’acquisto di una tessera spettacolo o migliora la propria arena allargandola, acquistando tribune per gli abbonati (che garantiscono 5 spettatori in più a ogni spettacolo) o costruendo un palco imperiale (che fornisce un bonus nella fase 4).

Nella seconda fase i giocatori acquisiscono i gettoni risorsa tramite il meccanismo dell’asta. Ogni tessera spettacolo mostra i gettoni risorsa necessari per metterlo in scena (gladiatori, poeti, attori, bighe etc). Per mettere in scena uno spettacolo non è necessario avere tutte le risorse, ma meno risorse si utilizzano, minore sarà il numero di spettatori che partecipano allo spettacolo.

Nella terza fase i giocatori commerciano tra loro e possono scambiarsi i gettoni risorsa secondo le necessità del momento o in vista di strategie future.

La fase quattro è quella più complessa. La prima parte consente a ogni giocatore di spostare un nobile sul tabellone in modo da farlo arrivare all’interno della propria arena o di farlo arrivare su caselle bonus. I nobili all’interno dell’arena garantiscono un vantaggio in termini di spettatori. I giocatori che hanno costruito un palco imperiale possono muovere 2 nobili alla volta o muovere un solo nobile lanciando 1 dado in più.

Terminato il movimento dei nobili, ogni giocatore mette in scena lo spettacolo che desidera e viene calcolato il totale di spettatori accorsi aggiungendo bonus e sottraendo le penalità.

Nell’ultima fase viene aggiornato il punteggio sul tabellone, vengono pagati gli spettacoli e si prepara il terreno per il turno successivo.

La particolarità dell’assegnazione del punteggio è che i punti fatti nei singoli turni non vengono sommati a ogni round. Il totale di ogni giocatore è invece pari al numero di spettatori che ha raggiunto con il suo spettacolo migliore. 

Il gioco termina alla fine della quarta fase del sesto turno. Il vincitore è chi, nei sei turni di gioco, ha messo in scena lo spettacolo con il maggior numero di spettatori

 

il numero fisso di turni è forse il limite maggiore di Colosseum. Sei turni lasciano poco spazio a strategie alternative e la sensazione è che la vittoria dipenda spesso da fattori troppo aleatori o fuori dal controllo diretto del giocatore. Può infatti capitare che un giocatore resti in vantaggio per cinque turni e si veda soffiare lo spettacolo migliore solamente perchè l’avversario per quel turno ha potuto comprare lo spettacolo prima di lui. il giocatore che inizia il turno è avvantaggiato e, giocando in quattro giocatori, il conto è presto fatto: 2 giocatori cominceranno il turno ben 2 volte e gli altri 2 solamente una volta. Infine essendo il numero di turni limitato, gli sbagli si pagano a caro prezzo ed è difficile risollevarsi da una situazione poco felice.

Per giocare una buona partita a Colosseum non basta studiare la propria strategia, ma bisogna sempre tenere d’occhio quella degli avversari ed essere pronti a cambiare direzione non appena si percepisce un possibile conflitto di interessi.

La fase di scambio delle risorse gioca un ruolo fondamentale ed è bene cercare di trarne il massimo vantaggio.  E’ anche la più divertente, in effetti. 

A conti fatti, soddisfazione per i risultati raggiunti con i propri spettacoli, Colosseum tende a lasciare uno strano sapore in bocca alla fine della partita. Sia che si sia vinto, sia che si sia perso. E’ difficile capire quanto il nostro successo o il nostro insuccesso sia dipeso dalle nostre scelte e quanto sia invece dovuto a fattori fuori dal nostro controllo.

 Scheda:
Giocatori: 3-5
Tempo: 60 minuti circa
Lingua: Inglese, francesce, tedesco
Contenuto: tabellone, 10 Arene complete di ampliamenti, 5 palchi Imperiali, 10 abbonamenti, 6 miniature (1 Imperatore, 2 Consoli e 3 Senatori), 80 monete romane, 4 Podium, 152 gettoni Risorse complete di sacchetto, 7 tessere Premio, 30 tessere Spettacolo, 18 medaglie Imperiali, 6 fogli riassuntivi, un numero di accesso al sito Days Of Wonder e il regolamento.

Colosseum: Panem et circensesultima modifica: 2008-01-24T22:20:00+00:00da iodissociato
Reposta per primo quest’articolo